giovedì 10 febbraio 2011

Sanremo 1981

 

Il Festival di Sanremo del 1981 rianimò un poco le asfittiche emozioni musicali della kermesse: per la prima volta da tanti anni infatti molte delle canzoni presentate riuscirono a entrare in classifica, la raccolta del Festival giunse addirittura al primo posto.

Nessuna polemica relativa ai presentatori: un bravo Claudio Cecchetto, affiancato da Eleonora Vallone, Nilla Pizzi e Franco Solfiti. Lo scalpore lo fecero i Ricchi e Poveri, che invece che in quattro si presentarono in tre, escludendo Marina Occhiena, che avrebbe rubato il compagno all’altra donna, la “brunetta” Angela.

Vinse Alice, con un brano scritto da Franco Battiato, Per Elisa. Un’altra famosissima canzone si piazzò seconda, Maledetta primavera di Loretta Goggi. Sul podio anche Tu cosa fai stasera di Dario Baldan Bembo.

Le altre canzoni in gara: dal 4° al 7° posto Roma spogliata (Luca Barbarossa), Sarà perché ti amo (Ricchi e Poveri), Hop hop somarello (Paolo Barabani), Ma chi te lo fa fare (Marinella). Eliminate la sera finale: Su quel pianeta libero (Michele Zarrillo), Pensa per te (Marcella) e Midnight (Passengers).

Rimasero fuori dalla fase finale: Ancora (Eduardo De Crescenzo), Angela (Leano Morelli), La barca non va più (Orietta Berti), Blue (Tutto è blu) (Sterling Saint-Jacques), Caffè nero bollente (Fiorella Mannoia), Follow Me (Se amore vuoi) (Carmen & Thompson) Io mi
(Stefano Tosi), Non posso perderti (Bobby Solo), Questo amore non si tocca (Gianni Bella), I ragazzi che si amano (Collage). Altri interpreti non arrivarono neppure alla gara del sabato: vennero “tagliati” le prime sere, tra gli altri, Franco Fasano, Umberto Napolitano e gli Opera.

Fa specie vedere come siano state eliminate due canzoni poi divenute molto ma molto famose: Ancora di Eduardo De Crescenzo e Caffè nero bollente di Fiorella Mannoia.

Anche nel 1981 i cantanti non erano accompagnati dall’orchestra, ma si esibivano su base musicale. Numerosi gli ospiti, ma memorabile fu l’intervento dei Dire Straits, con Tunnel of love e Romeo and Juliet. Poi Alberto Sordi, Robert Palmer, Lio, Barry White, Charles Aznavour, Hall & Oates, i Bad Manners, Mario Merola, i Gufi e Milva.

4 commenti:

Vania ha detto...

...ma dai...ancora...eliminata.

...mi piace molto ...Tu cosa fai stasera.
...e mi piace da morire Gianni Bella :(((...:)))

Barbarossa...non ha avuto il successo che si meritava.

...e prima in auto ho sentivo Romeo e Juliet....che pensavo di inserirla per S. Valentino...ma vedremo.:)

...oggi potrei continuare all'infinito con le canzoni....:))...è meglio che vada.:)

Ciaooo Vania

Vania ha detto...

...dimenticavo...Fasano...molto molto brava...ha scritto anche canzoni per bambini molto belle.

vadooooooooooooooo

Vania ha detto...

bravoooo :)

DR ha detto...

Io sono un fan di Battiato, quindi all'epoca ho esultato per la vittoria di Alice. E naturalmente ho apprezzato tantissimo i Dire Straits, ma anche i Bad Manners e Robert Plant. Inutile dire che guardavo il Festival quasi esclusivamente per gli ospiti stranieri. Mi era molto piaciuta "Ancora".

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin